FANDOM




Regina Judith di Northumbria è la figlia del re Aelle di Northumbria e la moglie di re Aethelwulf del Wessex.

Biografia Modifica

Stagione 2 Modifica

Judith accompagna i suoi genitori, re Aelle e regina Ealhswith, in Wessex per stringere un'alleanza con Re Ecbert al fine di bloccare l'avanzata dei Norreni.

I due re raggiungono un accordo, stabilendo che entrambi i regni manderanno delle truppe in caso uno dei due venga attaccato dai Norreni. Re Aelle però è diffidente: niente può, infatti, far desistere re Ecbert dal prendersi anche il regno di Northumbria. Quest'ultimo quindi, con il consenso di Aelle, decide di far sposare Judith, figlia di Aelle, e Aethelwulf, suo figlio, per formare una solida alleanza.

In mezzo a ciò, Judith e Aethelwulf sono solo pedine nelle mani dei loro padri; i due si sposano poco dopo. Comunque, nessuno dei due coniugi sembra disprezzare il matrimonio.

Stagione 3 Modifica

E' passato circa un anno dal matrimonio e Judith ha partorito il loro primo figlio. Sebbene sia una moglie rispettosa, Judith è molto più interessata ad Athelstan, l'uomo cristiano che ha accompagnato Ragnar durante le negoziazioni di pace in Wessex, che al suo stesso marito, e in lei nasce una pericolosa attrazione. Lei cerca Athelstan intenzionalmente, chiedendo di baciargli le mani, dicendo che sa che lui è stato crocifisso e che ha ancora le cicatrici. Agitato, Athelstan non vuole mostrarle le mani e neanche farsi baciare dalla donna, seppur solo sulle mani. Judith afferra lo stesso la sua mano e la osserva; le bacia, per poi essere interrotta all'improvviso dall'arrivo del marito, che sta andando in battaglia contro Ragnar per reclamare il regno di Mercia.

Più tardi, Judith trova Athelstan e gli chiede di confessarla, poiché il prete da cui lei è solita confessarsi non è presente. Athelstan accetta, esitante: Judith gli dice che lei ha peccato, non nei fatti ma nei pensieri. Gli dice di aver sognato di giacere con un uomo che non è suo marito. Continua dicendo di aver sognato di fare l'amore con quest'uomo, e che gli sia piaciuto. Athelstan chiede chi fosse l'uomo nei suoi sogni e Judith confessa essere lui. Lei se ne va prima che lui possa darle una penitenza.

Il giorno dopo, Athelstan sta tornando all'insediamento di Lagertha. Judith è arrabbiata e Athelstan tira fuori il fatto di non averle dato una penitenza. Lei dice che la sua partenza è abbastanza. Il re nota l'interesse della nuora per l'uomo e l'avverte che una persona interessante può anche essere pericolosa. Judith gli risponde che lo stesso può esser detto del suo interesse per Lagertha.

Molti giorni dopo, Athelstan e Lagertha tornano a fare visita al re, che li porta nella vasca da bagno romana. Judith si unisce a loro. Presto Ecbert e Lagertha comiciano a baciarsi, cosa che fa imbarazzare gli altri due. Judith se ne va rapidamente e Athelstan la segue. Judith confessa ad Athelstan di sentirsi colpevole a causa del suo interesse verso di lui, anche se è consapevole che sia sbagliato. Lui la manda a letto a riposarsi.

Athelstan scopre di nutrire un interesse nei confronti di Judith, e i due consumano la relazione, rompendo il voto di castità dell'uomo. Judith rimane incinta.

Aethelwulf ritorna e trova la moglie in preda ai dolori della gravidanza, e lei non cerca neanche di nascondere la sua infedeltà. Aethewulf è furioso per il fatto che la moglie porti in grembo il bambino di un altro uomo, ma lei si rifiuta di farne il nome.

Diversi mesi dopo il bambino, un maschio, è nato. Aethelwulf viene a congratularsi e Judith è violentemente afferrata da due uomini e viene portata all'esterno, dove viene legata ad un palo in mezzo ad una folla urlante. Il marito e il suocero guardano mentre è accusata di adulterio e condannata alla rimozione del naso e delle orecchie. Lei prega per avere misericordia e Ecbert le offre una possibilità di salvezza: nominare il padre del bambino. Judith rifiuta e il processo va avanti, finché non le viene tagliato un orecchio. Non riuscendo a sopportare il dolore, Judith urla il nome del padre: Athelstan. Aethelwulf non le crede, ma re Ecbert cambia all'improvviso atteggiamento: ha infatti ottenuto quello che voleva, ovvero un bambino nato da un uomo di Dio. Judith viene rilasciata e Ecbert ordina che il bambino sia battezzato come Alfred.

Anche se non capisce come, Judith ha riottenuto il favore di re Ecbert, che adesso venera il bambino, come se fosse stato partorito dalla Vergine stessa. Anche se Aethelwulf dice al padre che, oltre all'infedeltà della moglie, il suo matrimonio va bene, da alla moglie della puttana quando ella porta il piccolo principe da Ecbert. Il re caccia prontamente suo figlio dalla stanza e consola Judith, per poi rivolgere la sua attenzione ad Alfred.

Re Ecbert (che nel frattempo ha mandato il figlio in una spedizione probabilmente suicida in Mercia) mostra a Judith i testi che Athelstan stava traducendo per lui. Giura di proteggere lei e Alfred, poi la bacia sulle labbra, lasciando Judith sconvolta e confusa. A sua insaputa, Ecbert trama di prendere la Northumbria, regno di suo padre, Aelle.

Più tardi, Ecbert dice a Judith che il marito è tornato dalla Mercia e che in ogni caso la sua protezione ha un prezzo: i due devono diventare amanti. Ecbert promette che, se lei accetta, le darà il regno in eredità

Stagione 4 Modifica

Stagione 5 Modifica

Discendenza Modifica

  1. Aethelred - nato durante il primo anno del loro matrimonio, poco si conosce di lui. Judith e Aethelwulf sembrano dei buoni genitori con lui, ma dopo la nascita di Alfred, è spesso messo in disparte;
  2. Alfred - il figlio illegittimo di Judith e Athelstan. Judith non prova nemmeno a coprire l'adulterio, tanto da farsi odiare dal marito, odio che cresce quando suo padre, il re Ecbert, divinizza Alfred quando scopre che il padre è Athelstan.

Citazioni Modifica

Guarda, cosa mi hai fatto diventare...

– Judith a Re Ecbert, Navi sulle alture


Curiosità Modifica

  • Conosciuta storicamente come Giuditta delle Fiandre, era la figlia del re Carlo il Calvo, re della Franchia occidentale e del futuro Sacro Romano Impero.
  • Nella serie Judith è rappresentata come principessa della Norhumbria, invece che come principessa dei Franchi.
  • L'attrice che interpreta Judith è stata sostituita nella terza stagione: Sarah Green fu, infatti, sostituita da Jennie Jacques.

Apparizioni Modifica

Apparizioni Stagione 2
Guerra fratricida Invasione Inganno Occhio per occhio Risposte sanguinarie
Spietato L'aquila di sangue Senza ossa La scelta Padre nostro
Apparizioni Stagione 3
Mercenario Il viandante Il destino del guerriero Segnato L'usurpatore
Rinato Parigi Alle porte! Punto di rottura I morti
Apparizioni Stagione 4
Tradimento Uccidi la regina Pietà Yol Promesse
Quello che avrebbe potuto essere Il profitto e la perdita Navi sulle alture La distruzione e la morte L'ultima nave
La schiava La visione Due viaggi Nell'ora incerta prima del mattino E tutti i suoi angeli
Attaversamento Il grande esercito Vendetta Alla vigilia La resa dei conti
Apparizioni Stagione 5
The Fisher King The Departed Homeland The Plan The Prisoner
The Message Full Moon The Joke A Simple Story Moments of Vision
11 12 13 14 15
16 17 18 19 20