FANDOM




Ragnar, sapevo che ti avrei rivisto amore mio. Goditi il Valhalla, te lo meriti. Ma non dimenticarti di me. Perseguitami. Non lasciarmi.

– Lagertha a Ragnar, "Attaversamento"


Lagertha è una famosa rispettata shield-maiden, e la regina di Kattegat nel suo pieno diritto.

Biografia

Antefatti

A crescerla come shield-maiden fu suo padre.

Stagione 1

Stagione 2

Stagione 3

Libera dal marito, Lagertha è adesso il Conte di Hedeby e va dal Veggente a chiederle se avrà altri figli, domanda alla quale il Veggente risponde di no, e quando morirà, a cui il Veggente sa rispondere soltanto che il suo destino è già stato deciso dagli dei.

Nel nuovo viaggio in Wessex, Lagertha porta con sé diverse persone, con l'intenzione di creare laggiù una fiorente colonia, anche se non tutti i suoi sudditi sono d'accordo. Quando arriva in Wessex, Re Ecbert si mostra molto interessato a lei. Lagertha nota questo interesse, ma non lo rifiuta. Ecbert, quindi, invita Athelstan e Lagertha al suo castello, proposta che entrambi accettano. A palazzo, Ecbert dona alla donna una collana e lei, lusingata, gli concede di mettergliela al collo. Lagertha e Athelstan rimangono al castello per qualche giorno, poi ritornano alla colonia.

Alcuni giorni più tardi, Ecbert fa di nuovo visita a Lagertha, che lo accoglie parlando in inglese. Il Re, impressionato, le dona un aratro e dice a lei e ad Athelstan che sono sempre i benvenuti a palazzo.

L'offerta è ben accetta dai due, che ritornano a palazzo. Ecbert le mostra la vasca da bagno romana e la invita, insieme ad Athelstan e a Judith, per un bagno. Lagertha comincia a sedurre il Re e, mentre si baciano, Judith e Athelstan abbandonano la stanza, ma i due sembrano non curarsene.

All'insaputa di Lagertha, Ecbert manda i suoi soldati ad uccidere i coloni e a bruciare la zona. Lagertha, però, ha altri problemi e, nella via verso casa, scopre che Kalf, al quale aveva lasciato il comando di Hedeby in sua assenza, l'ha tradita ed è diventato Conte. Lagertha chiede quindi l'aiuto di Ragnar, che decide invece di invitare Kalf a unirsi a loro nella prossima razzia in Frankia.

A Parigi, Lagertha matura un profondo disprezzo verso Kalf e si rifiuta di avere a che fare con lui in qualsiasi modo, anche quando l'uomo sembra avere buone intenzioni. Kalf, comunque, la osserva nel campo di battaglia e la salva dalle frecce che stavano per colpirli.

Mentre Lagertha si riprende dal fallito attacco, Kalf rende palesi le sue intenzioni: lui la ama e la vorrebbe al suo fianco. Lagertha accetta, facendogli però presente che un giorno lo ucciderà, ma all'uomo questo non sembra un problema.

Entrambi sopravvivono all'attacco a Parigi.

Stagione 4

Lagertha torna ad Hedeby dopo essere stata a Parigi e uccide Einar. Quando Bjorn arriva a Hedeby per portare via con sé Torvi, Lagertha la convince ad andare, assicurandole che avrebbe protetto suo figlio Guthrum. Uccide poi Kalf nel giorno del loro matrimonio, riprendendosi il comando della città, e rivela di essere incinta. Sfortunatamente subisce un aborto spontaneo.

Molti anni dopo, Lagertha ha una nuova amante, Astrid, e rivuole il trono di Kattegat. Mette fuori gioco Ubbe e Sigurd per mezzo di Margrethe e con l'aiuto di Torvi conquista Kattegat, per poi uccidere Aslaug, colpendola alla schiena con una freccia. Quando Egil attacca Kattegat, Lagertha, Torvi e Astrid (rispettivamente seconda e terza in comando) riescono a respingerlo, lo catturano e lo torturano finché egli non rivela il nome di colui che l'ha incaricato dell'attacco: Harald.

Stagione 5

Personalità

Lagertha è una forte shield-maiden, combatte sempre al fianco dei suoi partner ed è abile in battaglia. Condivide con l'ex-marito Ragnar la passione per l'avventura, ha una forte determinazione e ambizione e un desiderio di governare.

Oltre a essere abile fisicamente, è anche molto premurosa con le persone che ama, come Ragnar, il figlio Bjorn, la figlia deceduta Gyda, gli amici e gli alleati. Prova compassione anche per coloro che non sono Norreni, come dimostrato quando difese una donna anglo-sassone dall'essere stuprata da Knut, fratellastro del conte Haraldsson.

Pur usando il potere con intelligenza e giustizia, è estremamente feroce con quelli che considera nemici. Lagertha uccise Kalf per averle sottratto il comando di Hedeby, e castrò Einar per averlo aiutato nel raggiungimento di ciò; stava anche per uccidere Rollo nell'attacco a Parigi. Uccise inoltre Aslaug dopo la sua resa, per vendetta, in quanto riteneva che la donna avesse stregato Ragnar per portarglielo via. Torturò Egil il Bastardo, per aver guidato un attacco a Kattegat sotto ordine di re Harald.

Lagertha prova un grande amore per i bambini, ma il Veggente le disse che non ne avrebbe avuti altri oltre a Bjorn e Gyda. Questo la porta, nella gravidanza con Kalf, a prendere rischi inutili per provare la "veridicità" della profezia.

Discendenza

  1. Bjorn;
  2. Gyda - che morì durante la peste che ha colpito Kattegat alla fine del Stagione 1.

Relazioni

Ragnar

Lagertha aveva una rapporto d'amore con Ragnar. Ragnar era, tuttavia, ossessionato da una profezia che gli era stata fatta, secondo la quale avrebbe avuto molti figli. Quando Lagertha ha un aborto spontaneo, Ragnar le si allontana e rimane distante per molti mesi successivi. Ragnar ebbe poi un rapporto con una donna, Aslaug, che rimane incinta. Quando Lagertha lo scoprì, si infuriò; la situazione si aggravò quando Aslaug arrivò a Kattegat, qualche mese prima della nascita del bambino, e Ragnar suggerì a Lagertha che Aslaug divenisse la sua seconda moglie.

Sentendosi umiliata e ferita, Lagertha lasciò Ragnar, portando con sé il figlio Bjorn. Negli anni seguenti si risposò. Si unì a lui nella colonizzazione dell'Inghilterra, riportando alla luce i sentimenti che avevano l'uno per l'altro. Comunque, non si riconciliarono.

Athelstan

La relazione tra i due era amichevole. Andando avanti con la serie, Lagertha crea con lo schiavo un rapporto di amicizia. All'inizio della loro conoscenza lei e Ragnar offrirono ad Athelstan di unirsi a loro durante un rapporto, cosa che lui rifiutò.

Sigvard

Sigvard era il secondo marito di Lagertha. Non si sa come la loro relazione fosse all'inizio, ma nel periodo in cui Bjorn era ormai un giovane uomo, la loro relazione era piena di odio e abusiva. Sigvard umiliava, picchiava e probabilmente stuprava la donna, che tollerò ciò per molto tempo, fino al punto di essere costretta ad ucciderlo. Sorprendentemente, gli alleati di Sigvard nutrivano verso di lui lo stesso disprezzo, e quando Lagertha lo pugnalò all'occhio, la sostennero e la elessero conte.

Kalf

Kalf e Lagertha avevano un rapporto di amore-odio. Kalf era una volta il suo consigliere più fidato. Si fidava così tanto di lui da lasciargli il comando di Hedeby, ma lui la tradì, usurpandole il trono. Le cose peggiorarono quando Ragnar, invece di aiutarla, invitò Kalf a razziare con loro in Frankia. Combatterono due volte insieme al ponte di Parigi, e salvarono la vita l'uno dell'altra in molte occasioni. Cominciarono a nutrire rispetto verso l'altro, al punto che Kalf le confessò di averla sempre amata. Kalf le rivelò, inoltre, di volerla avere al suo fianco ad Hedeby; lei accettò, promettendogli però che lo avrebbe ucciso per averle sottratto il trono. Lagertha chiese a Kalf perchè non le avesse chiesto prima di sposarla, lui le rispose che non era successo perchè lui non aveva niente da offrire.

Lagertha lo ucciderà poi nel giorno del loro matrimonio.

Citazioni

Although you have made me happy and fulfilled, I have come to understand that the only person you truly care for is yourself.

– Lagertha a Re Ecbert, Segnato


Nessuno sa, Ragnar, ciò che gli dei hanno in serbo per noi. Ma questo... non me lo immaginavo. Se sei andato in Paradiso non ci incontreremo mai più. Ma io penso che Odino correrà veloce come il vento per soccorrerti e condurti nel Valhalla a cui appartieni, mio dolce Ragnar. E là, là ci incontreremo ancora, e lotteremo, e berremo e ci ameremo l’un l’altra.

– Lagertha a Ragnar, I morti


Power is dangerous. These are the words of the Gods. But that power, that danger, is everything. It lives in an army that will protect my people and my rule. My son, my legacy, has become the bravest of warriors. I listen silently to the ramblings of men. Those who dream of danger may awake to death. But life must be lived to the fullest before it is over. I embrace the idea of life and death. For I am not the one in charge of my fate. The gods have already written my story. Victory or Valhalla.

– Lagertha, Vikings Promo Stagione 4


Abbiamo solo una vita, Torvi... quindi va, e vivila.

– Lagertha a Torvi, Yol


Io ti consiglio di tenerti stretti gli amici che hai e di badare a loro, perchè alcuni moriranno prima del tempo. Mentre gli altri... gli altri ti tradiranno.

– Lagertha a Guthrum, Quello che avrebbe potuto essere


Il mio cuore è stato spezzato molto tempo fa.

– Lagertha a Ragnar, Quello che avrebbe potuto essere


Ragnar, sapevo che ti avrei rivisto amore mio. Goditi il Valhalla, te lo meriti. Ma non dimenticarti di me. Perseguitami. Non lasciarmi.

– Lagertha a Ragnar, "Attaversamento"


Curiosità

Fonti

Apparizioni

Apparizioni Stagione 1
Riti di passaggio L'ira dei Norreni Espropriato
Difficoltà L'attacco Sepoltura
Il riscatto di un re Sacrificio Cambia tutto
Apparizioni Stagione 2
Guerra fratricida Invasione Inganno Occhio per occhio Risposte sanguinarie
Spietato L'aquila di sangue Senza ossa La scelta Padre nostro
Apparizioni Stagione 3
Mercenario Il viandante Il destino del guerriero Segnato L'usurpatore
Rinato Parigi Alle porte! Punto di rottura I morti
Apparizioni Stagione 4
Tradimento Uccidi la regina Pietà Yol Promesse
Quello che avrebbe potuto essere Il profitto e la perdita Navi sulle alture La distruzione e la morte L'ultima nave
La schiava La visione Due viaggi Nell'ora incerta prima del mattino E tutti i suoi angeli
Attaversamento Il grande esercito Vendetta Alla vigilia La resa dei conti
Apparizioni Stagione 5
The Fisher King The Departed Homeland The Plan The Prisoner
The Message Full Moon The Joke A Simple Story Moments of Vision
11 12 13 14 15
16 17 18 19 20